mercoledì 8 ottobre 2014

L'artista che c'è in te - INTERVISTA A MORGANA LEWIS

Bentornati all'appuntamento mensile con la rubrica "L'artista che c'è in te". Oggi incontriamo Morgana Lewis, una ragazza talentuosa che ho incrociato per caso qui su Facebook, grazie all'autrice Teresa Di Gaetano.
Notai una cover realizzata per una sua opera e questa mi colpì a tal punto da chiederle i riferimenti dell'illustratrice ed eccoci qui, a conoscerla più da vicino.
Ma lasciamo a lei la parola!

Ciao Morgana, benvenuta nel mio blog. Tre aggettivi per definirti. 

Ciao Linda, grazie per avermi ospitata nel tuo blog. 
La tua prima domanda è difficilissima! Ho tanti aggettivi per definirmi, ma dovendone scegliere soltanto tre direi che sono gentile, paziente e passionale. 
Gentilezza, pazienza e passione sono i tre ingredienti che uso con le persone, nel lavoro, nelle piccole cose di tutti i  giorni. Cerco di regalare un sorriso a chi mi sta vicino, di essere paziente con il prossimo, e mi lascio trasportare dalla passione in ogni cosa che faccio. 

Il tuo nome è uno pseudonimo, perché questa scelta? 

I motivi sono due. Da un lato amo crearmi un’identità differente per ogni passione che coltivo. Dall’altro, la scelta di usare uno pseudonimo è stata un po’ forzata. In passato ho avuto qualche problema sul web con persone poco carine, particolarmente insistenti e moleste, quasi al limite dello stalking. Da qui, la scelta di diventare Morgana Lewis.  
Perché proprio Morgana? Adoro il ciclo arturiano e Morgana è uno dei personaggi che più ho amato! 

Sei un’appassionata lettrice. Qual è il genere letterario che prediligi e quale il libro che non dimenticherai mai? 

Da appassionata lettrice amo i bei romanzi, senza una grande predilezione di genere. Tuttavia, mi ritrovo a leggere soprattutto romance, libri young adult, fantasy e romanzi storici. 
Uno dei libri che più ho amato è stato "Le Nebbie di Avalon", un romanzo affascinante, emozionante, coinvolgente e indimenticabile.

Dopo gli studi umanistici, hai lavorato come Web Content Evaluator. Qual è stata la scintilla che ti ha fatto avvicinare alla grafica? 

La scintilla è stata l’amore per i libri e per la grafica. Quando gironzolavo per le librerie, mi capitava spesso - e mi capita tuttora - di soffermarmi ad ammirare le copertine dei libri e immaginare cosa avrei cambiato, quale soggetto avrei usato, come l’avrei realizzata. Così mi sono avvicinata alla grafica e all’uso di Photoshop, da cui non mi separo più! Realizzare immagini o copertine è l’espressione della fantasia e della creatività che ho dentro. 

L’incontro con l’autrice Miriam Mastrovito, della quale hai curato la cover del suo edito “Reborn”, si rivela decisivo. Parlacene. 

Conoscere Miriam e diventare sua amica è stato un grande piacere, un onore e un’occasione di crescita. Quella di “Reborn” è stata la mia prima, vera copertina che ho realizzato seguendo le sue indicazioni e l’anima del romanzo. Da questo piccolo lavoro, è nata una solida amicizia e un continuo scambio di e-mail, tra riflessioni e opinioni sul mondo dei libri e dell’editoria italiana. 
Dal momento che Miriam è anche editor freelance, oltre che scrittrice, un bel giorno abbiamo pensato: perché non unire le forze? Perché non mettere le nostre passioni e competenze al servizio degli altri?  

In seguito, parte la collaborazione con il blog ‘Voli d’inchiostro’. Di cosa si occupa nello specifico? 

Dall’unione delle nostre forze e competenze è poi nato 'Voli d’inchiostro', un gruppo di lavoro al servizio di tutti quegli autori e/o editori che hanno bisogno di servizi editoriali a prezzi contenuti. 
Lo scopo di 'Voli d’inchiostro' è quello di offrire una varietà di servizi, dalla semplice correzione bozze, alla stesura della sinossi e della quarta di copertina, all’editing e alla realizzazione grafica della copertina. Un progetto che ci sta molto a cuore e che continueremo a portare avanti con tanta passione e impegno! 

Gestisci anche la FanPage sul social Facebook “Book Cover Creations”. Di cosa si tratta?

Book Cover Creations è una pagina nata quando ho deciso di rendere pubbliche le copertine che realizzo. Non essendo una grande amante di Facebook e non avendo molto tempo a disposizione, fatico un po’ ad aggiornarla, ma presto condividerò sulla pagina le mie ultime creazioni. 

Come nasce una tua copertina? 

La nascita di una copertina dipende molto dall’autore con cui mi relaziono. Ci sono autori che mi danno campo libero, e allora sono io stessa che inseguo la fantasia, mi creo un’idea di come mi piacerebbe la copertina sulla base del romanzo e vado alla ricerca di immagini da manipolare. Ci sono poi autori che hanno già un’idea ben precisa di come la vorrebbero e in questo caso si tratta di seguire le loro indicazioni, trovare delle immagini appropriate e poi lasciare il tutto nelle mani della creatività. 
Spesso realizzo anche delle copertine non su richiesta. In quest’ultimo caso, può succedere che un’immagine vista per caso mi accenda l’interruttore della fantasia e allora inizio a graficare senza pormi limiti.    

Sei anche un’appassionata di musica, questa tua passione è capace di scatenare la giusta ispirazione quando crei con pennelli e tavolozze? 

La musica è un elemento fondamentale nella mia vita, accompagna lunghi periodi o brevi momenti delle mie giornate. Quando sono in solitudine, con gli auricolari nelle orecchie e una bella musica di sottofondo, il mio cervello inizia a fantasticare e a vedere sfondi, soggetti, creature che potrebbero diventare una futura copertina. Quando però si tratta di mettermi al lavoro, la musica tende a farmi distrarre, motivo per cui cerco di lavorare senza stereo acceso o auricolari nelle orecchie!   

Hai all'attivo qualche collaborazione importante nell'ambito dell'editoria?

Sì, collaboro da circa un mese e mezzo con la casa editrice 13Lab e ne sono felicissima!
Ho avuto la fortuna e il piacere di conoscere la loro realtà editoriale grazie a 'Voli d’inchiostro'. La 13Lab Edition è una realtà internazionale di prodotti tradizionali e multimediali. All’inizio di questo anno, è stata fondata anche una sede in Italia, la 13Lab Srl. Attualmente stanno facendo un restyling dei loro prodotti editoriali e con grande entusiasmo sto collaborando per realizzare le nuove copertine dei loro romanzi.

Vuoi lasciare qualche contatto per i lettori o le case editrici interessate a una tua collaborazione? 

Certamente, con molto piacere! Chi volesse rivolgersi a me per un’eventuale collaborazione, può trovarmi:
 - su Facebook alla pagina Book Cover Creations
- sul blog Voli d’inchiostro
- oppure può contattarmi in privato al mio indirizzo di posta elettronica morgalewis@gmail.com.  

E’ un peccato che quest’intervista sia già giunta al termine. In bocca al lupo per tutto! 

Grazie di cuore Linda, questa intervista è stata bellissima ed emozionante! Grazie per lo spazio 'L’artista che c’è in te' che dedichi sul tuo blog. E crepi il lupo! 


E ora ammiriamo le favolose copertine di Morgana e seguiamo questa promettente artista!


5 commenti:

  1. Che emozione!
    Grazi Linda, è una bellissima intervista!
    E grazie per il tempo e lo spazio che mi hai dedicato <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te mi sono divertita molto a intervistarti <3

      Elimina
  2. Bella intervista! Io ho conosciuto Morgana tramite il blog Laboratorio fantasy. Ha rielaborato la copertina del mio libro (Yinger e l'Antico Tomo) in occasione del giveaway indetto in questo blog (ha creato il banner promozionale). E' stata proprio una ragazza del blog "Laboratorio fantasy" che mi ha fatto vedere le sue creazioni grafiche e poi chiacchierando sempre tramite le ragazze del blog Morgana mi ha realizzato l'immagine promozionale del racconto. inedito su Yinger per il blogtour. L'ho conosciuta poi meglio tramite Facebook. Di recente, Morgana mi ha realizzato la nuova e bellissima cover della nuova edizione de La leggenda di Primrose. Di lei posso solo confermare quanto ha già scritto: è molto gentile, paziente e disponibile. Però posso anche aggiungere molto professionale. Complimenti per la bella intervista sia a te Linda che a Morgana!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Teresa e in bocca al lupo per il tuo lavoro :)

      Elimina
    2. Grazie Teresa, grazie mille delle belle parole.
      E un grazie va anche a Rosanna di Lab fantasy che ci ha fatto conoscere e a Linda per questa bella intervista :)

      Elimina