mercoledì 12 marzo 2014

L'artista che c'è in te - INTERVISTA A TIZIANA CAZZIERO

Per questo mese ho deciso di presentarvi un'autrice che ho già avuto il piacere di ospitare nel mio blog. Un'autrice che, oltre a confezionare romanzi da divorare, si occupa anche di booktrailer.
Appassionata anche di video-maker, mette questa sua passione a disposizione degli autori per pubblicizzare al meglio i loro editi.
Il suo nome è Tiziana Cazziero, già conosciuta per i suoi lavori letterari quali "Voltare Pagina", "Patto con il vampiro", "Ho pubblicato un libro: e adesso? Come promuovere il tuo libro in rete" e "Sensazioni dell'Anima". Di recente pubblicazione è "Quell'amore portato dall'Africa: Un cuore nero che batte" di cui presto troverete la segnalazione all'interno del bog, ma andiamo a conoscere meglio Tiziana e la sua passione per i Bootrailer.


Ciao Tiziana, benvenuta nel mio blog. Tre parole per descriverti.

Ciao e ti ringrazio per l’ospitalità. Dunque tre aggettivi per descrivermi.
Paziente, ostinata, combattiva.



Sin dall’adolescenza, coltivi la passione per la scrittura, partecipando a diversi concorsi letterari con i quali ottieni segnalazioni e riconoscimenti. Com’è nata in te questa passione?

Non saprei dirti quando è nata la passione per la scrittura. Dico sempre che è parte integrante della mia vita. Scrivevo fin da ragazzina. Mi piaceva comunicare con la parola scritto; coltivavo diverse amicizie epistolari, avevo il mio indimenticabile diario segreto. Scrivevo poesie e lettere personali, che in realtà erano dei miei sfoghi. Poi crescendo ho cominciato a far leggere le mie poesie e con il tempo sentivo delle storie che nascevano dentro di me, che avevano la necessità di esprimersi. Quando ero bambina non giocavo mai con i classici giocattoli, anche se ai tempi miei erano pochi rispetto a quelli di oggi; mi piaceva inventare storie e viverle. 

Ne 2011, pubblichi il tuo primo romanzo “Voltare Pagina”, cui fa seguito, nel 2012, “Patto con il vampiro” che ha scalato le classifiche degli store di Amazon. Dacci un assaggio di queste due pubblicazioni.

"Voltare Pagina" è il mio primo romanzo, una storia che ho molto amato e che colgo l’occasione per dire ai lettori, che tra poco uscirà una seconda edizione sullo store di Amazon. Una rivisitazione della trama con alcune modifiche e alcune novità. Parla di una giovane donna in carriera che improvvisamente si trova coinvolta in un’azione criminale; il suo senso del dovere la mette in pericolo e rischierà davvero tanto. Nel frattempo conosce un uomo, una persona ambigua che vive un’esistenza totalmente lontana dalla sua. Tra intrighi, amore, famiglia e amicizia, c’è un bel cocktail di sentimenti che fanno sognare. Questo è quello che mi auguro quando scrivo un romanzo o un racconto, regalare sogni ed emozioni.

"Patto con il Vampiro" nasce quasi per caso. Mi sono iscritta a un concorso a tema “Streghe e Vampiri" e mi sono gettata su questo nuovo genere letterario, l’urban fantasy. Con grande sorpresa mi classificai al secondo posto anche se la pubblicazione è avvenuta un po’ di tempo dopo. Nel 2012 con la casa editrice Libro Aperto Edizioni. 
Mi ha dato tante soddisfazioni questo romanzo; sì p vero diverse volte sono stata in classifica sul famoso store Amazon e anche in altri portali. Inoltre anche nello stesso sito della casa editrice, per sette mesi consecutivi dopo l’uscita è sempre stato uno tra i tre ebook più venduti. Anche qui c’è una giovane donna in carriera, che improvvisamente comincia a fare strani sogni sul suo passato. Una sua amica sparita in situazioni misteriose, arriva nel sonno a chiederle aiuto. Da qui nasce l’esigenza della donna di scoprire la verità. Scopre un’esistenza nuova e diversa. Scopre che improvvisamente le fiabe che ti raccontano da bambina non sono solo fantasia, ma realtà. Amore, intrighi che tra maghi, streghe e vampiri condiscono una storia con tanti colpi di scena.

Di recente è uscita su Amazon anche la raccolta “Sensazioni dell’anima”. Parlacene.

È una raccolta di quattro racconti, scritti qualche anno fa, in occasione di qualche concorso letterario. Poi sono rimasti nascosti nel mio computer per un po’ di tempo, fino a quando non ho deciso di renderli pubblici. I racconti originari sono stati ripresi, modificati e revisionati. Trattano tutti un argomento: la morte. In verità celebrano la vita e la morte, anche se può sembrare un po’ cupo, come argomento, in verità rappresentano una grande liberazione e danno un interessante spunto di riflessione su quello che c’è dopo, la morte. Sensazioni dell’anima, sono quelle strane avvertenze che non si sanno spiegare quando si perde una persona cara. Lo spunto per questi racconti, nasce da una serie di vicissitudini personali che negli ultimi anni sono stati al centro della mia vita. Sono quattro racconti che hanno il compito di regalare emozioni, ma è quello che mi prefiggo sempre, ogni volta che arriva un nuovo romanzo con nuovi personaggi e altre storie da raccontare.
 
Sei molto attiva nel web anche come promotrice di emergenti e hai pubblicato il manuale “Ho scritto un libro! E adesso?” Perché questa scelta?

Sì, è vero. Quando ho esordito qualche anno fa, ero completamente acerba. Non sapevo nulla dell’editoria, di che cosa comportava pubblicare un libro e di quello che accadeva dopo. Avrei voluto che qualcuno mi avesse dato delle delucidazioni, dei consigli e qualche suggerimento. Tutto quello che so e che ho fatto in questi anni, lo devo a me stessa. Alla mia voglia di sapere, di andare avanti, al desiderio di non arrendermi. Ho cominciato a fare qualche ricerca nel web e ho scoperto che c’era un mondo nascosto che aspettava solo di essere vissuto. Certo devi sapere come muoverti, ma l’esperienza è l’arma vincente in tutto. 
Ho scritto questo manuale perché sono stati sempre in molti che mi chiedevano che cosa si doveva fare, chi contattare e come muoversi. Lo fanno tutt’oggi. Nel manuale racconto un po’ la mia personale esperienza e sprigiono qualche suggerimento. Io avrei voluto anni fa che qualcuno lo avrebbe fatto con me. Nel mio blog l’attività per gli autori è gratuita e il manuale costa circa 1,02 su Amazon e 0,99 euro. Giusto perché bisognava dare un prezzo considerando anche che l’ho pubblicato con l’editore di Patton con il Vampiro.

Ma la scrittura non è la tua unica passione, tra i servizi che offri agli esordienti c’è anche la creazione di booktrailer. Quando hai sentito in te accendersi la scintilla per quest’attitudine?

Sì, non mi fermo mai. In effetti questa passione è legata alla fotografia. Mi piace fotografare e giocare con le immagini modificandole e creando effetti divertenti.  Poi ho scoperto che potevo creare dei video e così ho cominciato. Ho fatto diversi video per amici e parenti: matrimoni, battesimi e compleanni. Nulla di professionale, s’intende, solo qualcosa di affettivo. Poi quando sono arrivate le pubblicazioni, ho provato a creare i booktrailer. Ho aperto un canale Youtube e oggi sono lì pubblicati, i booktrailer dei miei romanzi e quelli creati per alcuni autori che mi  hanno espresso questo desiderio. Il tutto è sempre collegato a quanto detto prima, sull’aiutare e sostenere gli autori emergenti.

Come nasce un tuo booktrailer?

Accade come per i romanzi. Lascio che arrivi  il momento fatidico dell’ispirazione. Studio bene le sinossi se non sono miei libri, cerco delle immagini nel web o anche alcuni tratti di video e li modifico. Ovviamente sto attenta al copyright e comunque cito sempre le fonti nella descrizione del booktrailer. Stessa cosa faccio anche per la musica.

Vuoi lasciare qualche tuo riferimento per i lettori interessati a una tua assistenza?

Ti ringrazio. Sì potete trovarmi facilmente su Facebook, Linkedin e Twitter.


Questo è il mio blog dedicato all’editoria:


Questo è il mio sito :


Qui volesse chiedermi qualcosa, può scrivermi al seguente  indirizzo e mail:

 
E' uscito recentemente anche il tuo ultimo edito "Quell'amore portato dall'Africa: un cuore nero che batte". Parlacene.

"Quell’amore portato dall’Africa: un cuore nero che batte" masce da uno dei racconti pubblicati nella raccolta "Sensazioni dell’Anima". Quando ho terminato questo racconto, sentivo che qualcosa non era ancora stato detto.
La trama di questo libro è dentro la mia testa da almeno un anno, solo che ancora non era maturo. Poi come spesso affermo, arriva quel momento. Quello di lasciare tutto e di mettersi a scrivere fino a quando non metti la parola fine.
E' uscito il 14 febbraio, il giorno di San Valentino, non una data a caso. Questo libro parla di un amore forte, vero, unico. Il tutto vede questo affascinante paese come sfondo a un’unione che dovrà superare non pochi ostacoli.

Peccato essere già giunti alla fine di questa chiacchierata. E’ stato un piacere come sempre parlare con te.
Alla prossima, in bocca al lupo per tutto.

Già, spiace anche a me. Ci avevo preso gusto a parlare qui con te e con i tuoi lettori. Grazie della disponibilità e di avermi ospitata nel tuo blog.


  

E ora gustiamoci i bellissimi booktrailer ideati, creati e confezionati da Tiziana Cazziero!
Buona visione!



 
 "Il tempo sospeso" di Ignazio M. Guerrieri 


"La favola bella di Synthesis e Calypso" di Giovanna Albi  


 
"Odore di bimbo - La storia di Chiara" di Giovanna Albi 
 

 
"Stella cadente" di Celeste Borelli


                                                                             "Tempi terribili" di Sergio L. Duma

  

2 commenti:

  1. Grazie sorellina di penna per la bella chiacchierata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te tesoro, con immenso piacere lo sai! <3

      Elimina